animula

Odora d’acqua, una materia gialla
di cantiere, lavoro per mani che smettono
di ricordare... non è pus, marea
che sale dal pavimento fino alle
ginocchia, copre i comandamenti.
i calchi pronti sui tavoli, la cassa d’anima,
la sabbia... non è il momento di capire,
il tornio è spento, tutti accanto al forno
a occhi bassi, è un dio che nasce,
si divide...